• Home
  • Servizi
  • Ambiente
  • Home
  • Servizi
  • Ambiente

Ambiente

Consulenze tecniche ambientali (AUA, MUD)


AUA-AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE

L’autorizzazione unica ambientale (AUA) è un nuovo strumento di semplificazione degli adempimenti amministrativi in materia ambientale previsto dal DPR 59/2013. La validità di 15 anni dell’AUA decorre dal rilascio, quindi, dalla data della comunicazione inviata dal SUAP (Sportello Unico Attività Produttive del Comune) all'impresa. In caso di attività di scarichi di sostanze pericolose i gestori degli impianti almeno ogni 4 anni devono presentare una dichiarazione di autocontrollo all’autorità competente.

Descrizione servizio

  • Raccolta delle informazioni relative al ciclo di lavoro ed alle produzioni, con sopralluogo in azienda e nei reparti;
  • Stesura di una relazione tecnica, secondo lo schema richiesto dalla Provincia; 
  • Firma digitale della domanda, su delega dell’azienda, e l’inoltro al SUAP in modalità telematica, come richiesto dalla normativa;
  • Contatti con l’Amministrazione Provinciale, in caso di eventuali richieste di chiarimenti da parte della stessa;
  • Al ricevimento dell’autorizzazione, assistenza negli adempimenti contenuti nel provvedimento nel rispetto della tempistica prevista (predisposizione comunicazione di avvio impianto alla Provincia e all’ARPAV, programmazione delle analisi a camino, predisposizione comunicazione all’ARPAV della data dei campionamenti, supervisione dell’esito delle analisi, assistenza per invio analisi in Provincia, predisposizione del registro dei controlli delle emissioni, predisposizione del registro manutenzione impianti di abbattimento).

MUD

Il Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD), istituito con la Legge 70/1994, è un modello attraverso il quale devono essere denunciati i rifiuti prodotti dalle attività economiche, trasportati, intermediati, smaltiti, avviati al recupero e i rifiuti raccolti dal Comune, nell'anno precedente la dichiarazione. Dall'entrata in vigore del D.Lgs. 152/2006 i produttori di rifiuti non pericolosi o pericolosi al di sotto dei 30 chilogrammi o litri al giorno che trasportano autonomamente i propri rifiuti verso il luogo di smaltimento o recupero degli stessi sono tenuti ad iscriversi all'Albo gestori ambientali. Il D.Lgs. n. 4/2008 stabilisce che tali imprese, se sono iscritte all'Albo per il trasporto dei propri rifiuti non pericolosi, non sono tenute né alla presentazione del MUD né alla tenuta del registro di carico e scarico dei rifiuti. Se invece le imprese sono iscritte all'Albo per il trasporto in conto proprio dei propri rifiuti pericolosi al di sotto dei 30 chilogrammi o litri al giorno, dovranno adempiere al servizio.

Il nostro servizio comprende:

  • La compilazione MUD (Modello Unico di Dichiarazione Legge n. 70/94) relativo all’anno precedente di quello in corso; 
  • La sottoscrizione della dichiarazione MUD con firma digitale tramite smart card;
  • L’invio del MUD con modalità telematica tramite il portale MUDTelematico;
  • Il pagamento alla CCIAA dei diritti di segreteria MUD (€ 10,00), con carta di credito mediante il portale MUD Telematico;
  • Entrambi gli obblighi (MUD e registro di carico e scarico dei rifiuti).

Condividi:

    Richiedi informazioni

    Compila il forma per richiedere più informazioni in merito al corso

2017 © Copyright  -  Asfaleia s.a.s - Informativa sulla privacy - Credits
Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×