Sicurezza

Piano di emergenza


Il D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. tra le misure generali di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro individua anche “le misure di emergenza da attuare in caso di primo soccorso, di lotta antincendio, di evacuazione dei lavoratori e di pericolo grave e immediato” (art.15 comma 1 lettera u).

La normativa di riferimento è il DM 10/03/1998, che prevede per le aziende con più di 10 lavoratori o per qualsiasi azienda soggetta a CPI la redazione di un Piano per la gestione delle emergenze.

Esso ha come scopo quello di minimizzare i danni dovuti all’incendio (o ad altri scenari di emergenza) la cui possibilità di verificarsi è dovuta al rischio residuo d’incendio. Per raggiungere lo scopo prefissato, il piano deve saper rappresentare scenari possibili di incendio e per ognuno organizzare un sistema di azioni di risposta che i lavoratori e i soccorritori esterni metteranno in campo per fronteggiare l’evento in atto.

Il tecnico effettuerà un sopralluogo per la visione degli ambienti aziendali e degli impianti e provvederà, assieme alla direzione aziendale a definire le figure necessarie alla corretta gestione delle emergenze.

Condividi:

    Richiedi informazioni

    Compila il forma per richiedere più informazioni in merito al corso

2017 © Copyright  -  Asfaleia s.a.s - Informativa sulla privacy - Credits
Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×